Tutela Legale in caso di lesioni stradali gravi e gravissime.

Tutela Legale Assicurativa e Omicidio Stradale - Il Blog di Gruppo Fides Cecina - Marco Gamannossi
Home » Patrimonio » Tutela Legale in caso di lesioni stradali gravi e gravissime.

Condividi il post!

In questo articolo:

Il rischio di incorrere in una azione penale non riguarda solo coloro che non sono in regola: basta essere coinvolti in un incidente con feriti gravi!

Sono ormai molti anni che entrata in vigore la legge n.41/2016 sull’omicidio stradale e lesioni personali stradali, nata inizialmente per punire più severamente i pirati della strada.

Parlando con i clienti giorno dopo giorno notiamo però che ancora non tutti hanno chiaro il quadro della situazione, i rischi che si corrono anche per questioni apparentemente banali, e le possibili soluzioni in termini di assicurazioni.

Cosa dice la normativa.

L’entrata in vigore della legge n. 41/2016 che introduce nel Codice Penale i reati di Omicidio stradale (art. 589-bis) e Lesioni Personali stradali gravi e gravissime (art.590-bis), ha inasprito le sanzioni per comportamenti pericolosi alla guida, con un importante aumento degli anni di detenzione e il rischio di revoca della patente per molti anni.

Le novità in sostanza sono queste.

L’articolo 589-bis ha introdotto l’obbligo dell’arresto in flagranza per i conducenti di veicoli a motore che, in caso di incidente mortale, risultano aver guidato sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza alcolica grave (cioè con tasso superiore a 1,5 g/l) o media (per autisti professionali, con tasso superiore a 0,8).

L’articolo 590-bis riguarda invece le lesioni personali: se si è in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti la pena della reclusione può variare da 3 a 5 anni per lesioni gravi e da 4 a 7 per quelle gravissime.

Lesioni gravi e gravissime: di cosa si tratta?

Per lesioni gravi si intende uno stato di malattia o un infortunio (che perdura fino al completo ristabilimento della salute) che metta in pericolo la vita di una persona.
Le lesioni gravi implicano una malattia o un’incapacità di attendere alle ordinarie occupazioni per un tempo superiore a quaranta giorni.

Come vedi, è sufficiente un certificato medico, di fatto anche non continuativo, che costringa una persona a casa per oltre 40 giorni, per far scattare le sanzioni previste.

Le lesioni gravissime comportano una malattia o un infortunio che comporta cause insanabili o probabilmente insanabili, in pratica una situazione molto grave che perdura a vita: perdita di un senso, la perdita di un arto o la mutilazione che lo renda inservibile, la perdita dell’uso di un organo etc…

Nuova procedura e sanzioni.

Oltre all’innalzamento delle pene, il nuovo articolo 590-bis del Codice Penale, prevede la procedibilità di ufficio per tutti i casi di lesioni personali stradali gravi e gravissime.

Si hai letto bene: si procede d’ufficio, automaticamente, in qualsiasi caso!

In passato infatti se la querela da parte del danneggiato decadeva o veniva ritirata, il sinistro si chiudeva col risarcimento per responsabilità civile.

Oggi invece risarcire il danneggiato non fa chiudere il processo, perciò anche qualsiasi possibilità di agire in sede stragiudiziale viene meno, e si passa (pronti – via) dalle aule di tribunale, con conseguente aggravio delle spese legali e processuali… essendo in campo penale le spese da mettere in conto non sono di certo leggere!

Oltre a ciò, le pene previste sono notevoli …quindi guida sempre con la massima prudenza:

Legge Omicidio Stradale- sanzioni previste dalla legge - Blog Gruppo Fides Cecina

La tutela legale assicurativa.

La normativa, come puoi ben capire, ha voluto dare importanza e tutela alle vittime della strada e alle proprie famiglie: certo è che l’omicidio stradale e le lesioni gravi e gravissime non riguardano solo gli incidenti provocati dalla guida in stato di ebbrez­za o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti: si tratta di un rischio a cui tutti siamo esposti anche se siamo dei bravi automobilisti!

Per completezza: la tutela legale è una delle garanzie di base che in Gruppo Fides viene sempre affiancata alla polizza RC Auto; se vuoi capire quali sono i 3 punti chiave di ogni buona polizza RC Auto ti invito a leggere questo articolo: RC Auto – Tre cose da sapere prima del rinnovo della tua polizza.

Detto questo quindi si intuisce che qualsiasi tipo di incidente può portare ad una procedura di ufficio (ti ricordo, automatica), a causa della quale ti puoi veder costretto a doverti difendere in tribunale, sopportando di tasca tua tutti i costi:

  • avvocato penalista;

  • periti di parte

  • spese legali varie;

  • spese per il recupero della patente, etc…

Ecco perché nel tuo piano di protezione personale, o familiare (ti ricordo, piano di protezione, studiato con un consulente, non qualche polizza buttata li a caso!) non deve mai mancare una buona polizza di tutela legale.

Spesso i contratti di assicurazione sulla tutela legale stradale hanno costi piuttosto accessibili. L’unica cosa che devi fare è essere sicuro che siano strutturate almeno in questo modo:

  • devono coprire le spese di tutela legale derivante dalla guida di qualsiasi mezzo targato (che sia la tua auto, quella di un tuo familiare, amico, auto a noleggio, moto, etc…);

  • meglio se coprono tutto il nucleo familiare e tutti i mezzi che avete in casa, così con un contratto gestisci tutto;

  • devono coprire le spese per il deposito mezzi in caso di sequestro giudiziario e le spese per riottenere i documenti relativi alla circolazione (la patente come prima cosa).

Per oggi è tutto.

Se ritieni utile approfondire la tua situazione assicurativa, avere un quadro preciso che ti aiuti a gestire i rischi nella tua vita privata e lavorativa, garantendoti serenità e protezione, ti invito a scoprire la consulenza assicurativa di Gruppo Fides: ➡️ clicca qui e prenota ora il tuo appuntamento!

A presto,

Marco.

- Gli articoli più letti-

Tutela Legale Assicurativa e Omicidio Stradale - Il Blog di Gruppo Fides Cecina - Marco Gamannossi

Tutela Legale in caso di lesioni stradali gravi e gravissime.

Sono ormai molti anni che entrata in vigore la legge n.41/2016 sull’omicidio stradale e lesioni personali stradali, nata inizialmente per punire più severamente i pirati della strada.
Il rischio di incorrere in una azione penale non riguarda solo coloro che non sono in regola: basta essere coinvolti in un incidente con feriti gravi!

Hai scaricato il nostro
e-book sulle assicurazioni?

Se vuoi districarti nel complicato mondo delle assicurazioni private, senza farti appioppare polizze inutili e costruire un vero piano per la tua sicurezza economica devi iniziare proprio da qui!

Assicurazioni no grazie tanto a me non succede-Marco Gamannossi - Gruppo Fides-NFondo