Rinuncia alla Rivalsa: cos’è e perché è importante acquistarla.

Rinuncia alla rivalsa nel contratto di assicurazione RC Auto - Il blog di Gruppo Fides Allianz Cecina
Home » Patrimonio » Rinuncia alla Rivalsa: cos’è e perché è importante acquistarla.

Condividi il post!

In questo articolo:

La Rinuncia alla Rivalsa nel contratto di assicurazione RC Auto: quella piccola clausola indispensabile!

La polizza di Responsabilità Civile dell’auto, della moto, dello scooter, è forse uno degli argomenti che vengono dati più per scontati in assoluto.

Questo succede vuoi perché è un obbligo di legge e quindi viene vissuta quasi come una tassa, vuoi perché tanto oggi volendo me la posso fare mentre sono davanti alla tv, comodo comodo sul mio divano, con tre semplici click (ops, tap per più digital) dal mio nuovo smartphone.

Tutti, chi prima, chi dopo, ci colleghiamo e proviamo a risparmiare qualcosa in più. Poi però davanti al preventivatore ci vengono chieste molte informazioni e, tra le tante, anche quelle relative alle garanzie che vogliamo inserire.

<< Ci metto il furto? l’incendio? la garanzia cristalli quanto costerà? e la rinuncia alla rivalsa…. la rinuncia alla rivalsa… che è sta rinuncia alla rivalsa? bah, lascia fare dai, risparmiamo questi eurini che sta la crisi…>>.

Ok, arriviamo al punto: come in tutti i contratti di assicurazione, anche nella polizza di responsabilità civile auto, quando si scelgono le garanzie da inserire, è buona norma conoscere nel dettaglio cosa si sta comprando e, soprattutto, scegliere le coperture assicurative in ordine di priorità.

La priorità (tolta la RC che è obbligatoria per legge) a mio modo di vedere va data a quelle clausole che possono salvare, in caso di incidente con colpa, il mio (a volte intero) patrimonio!

Ecco perché oggi voglio parlarti del Diritto di Rivalsa da parte della compagnia di assicurazione e soprattutto della possibilità di escluderlo!

(A proposito: devi rinnovare la polizza della tua auto o del tuo scooter? Leggi questo articolo: RC Auto – Tre cose da sapere prima del rinnovo della tua polizza.)

Cos'è il Diritto di Rivalsa

Partiamo dalla norma, e cioè Codice delle Assicurazioni (art. 144, comma 2):

“Per l’intero massimale di polizza l’impresa di assicurazione non può opporre al danneggiato eccezioni derivanti dal contratto, né clausole che prevedano l’eventuale contributo dell’assicurato al risarcimento del danno. L’impresa di assicurazione ha tuttavia diritto di rivalsa verso l’assicurato nella misura in cui avrebbe avuto contrattualmente diritto di rifiutare o ridurre la propria prestazione.”

Semplificando, se causi un incidente tenendo una “cattiva condotta” la Compagnia dopo aver liquidato i danni causati a terzi ha il diritto di rivalersi economicamente su di te.

Per “cattiva condotta”, si intende (e quindi la compagnia si rivale sull’assicurato):

  • guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti o psicofarmaci;
  • violazione delle norme di carico del veicolo, quando il numero dei passeggeri supera quello massimo stabilito nel libretto di circolazione;
  • revisione scaduta, o stato del veicolo non conforme;
  • guida con patente scaduta o non regolare.
  • infrazione della clausola di guida esperta, quando il conducente che ha causato il danno non rientra nella formula contrattuale concordata nella polizza (ad esempio se è stato stabilito che il conducente deve avere almeno 26 anni, 30 anni, etc…);

 

Ci tengo a sottolineare che il diritto di rivalsa riguarda il rapporto tra assicurazione ed assicurato, mentre il terzo che viene danneggiato è sempre risarcito.

 

Bel problema non ti pare?

Eh si, perché tanto, volente o meno, tutti rischiamo di incorrere in queste casistiche!

Ti è mai capitato di aver bevuto un bicchiere in più a cena con gli amici o con i colleghi? (non dico un litro, basta un bicchiere per essere fuori regola!).

Oppure, ti è mai successo di  dover rinnovare la patente e di aver lasciato correre un pochino di tempo, proprio perché di tempo non ne avevi? è normale.

 

Però in tutti questi casi può succedere un incidente, nel quale, del tutto in buona fede, posso causare un danno da decine o centinaia di migliaia di euro e vedermi richiedere i soldi indietro dalla compagnia perché non ero in regola… Credimi se ti dico che in caso di danni a persone non è affatto difficile!

La Rinuncia alla Rivalsa

Ora che abbiamo capito il significato del diritto di rivalsa passiamo a ciò che ci interessa davvero per risolvere il problema …che cos’è la rinuncia alla rivalsa?

E’ una clausola facoltativa che quasi tutte le compagnie di assicurazione offrono all’interno delle proprie polizze che, quando inserita, annulla o limita l’azione di rivalsa della compagnia.

In altri termini la rinuncia alla rivalsa elimina il diritto della compagnia di assicurazione di richiedere il rimborso per il risarcimento pagato al terzo danneggiato nell’incidente.

É evidente che come tutte le clausole facoltative, il premio finale sarà aumentato ma, trattandosi di qualche decina di euro in più contro un rischio estremamente più grande, è quasi inutile sottolineare che la rinuncia alla rivalsa deve essere presente in tutte le tue polizze di responsabilità civile auto.

Come ti accennavo prima infatti, un incidente con colpa, per esempio in stato di ebbrezza, può determinare cause disastrose da un punto di vista economico!

Il Limite alla Rivalsa

Tra le varie opzioni offerte dalle compagnie esiste anche un modo graduale di inserire questa garanzia nel contratto: si tratta di inserire al posto della rinuncia totale, un limite, un “tetto” alla somma da risarcire.


Possiamo infatti (per esempio) stabilire un limite alla rivalsa di 2.500 euro.
Se a causa di un sinistro provochi 5.000 euro di danni in caso (sempre per esempio) di guida in stato d’ebbrezza, la compagnia assicurativa potrà rivalersi su di te solo per la differenza (2.500 euro).


Al rinnovo della polizza ci sarà comunque una maggiorazione del premio (per effetto del bonus malus) ma sarà inferiore rispetto al caso di completa esclusione dell’azione di rivalsa.

La Rivalsa Illimitata

Infine, per eliminare qualsiasi dubbio, ti parlo dei casi nei quali non è possibile escludere o limitare l’azione di rivalsa: si tratta di casi limite per i quali le compagnie assicurative semplicemente non lo consentono (sono i cosiddetti casi “a rivalsa illimitata”):

  • nel caso di autoveicolo adibito a scuola guida, durante la guida dell’allievo, se al suo fianco non vi è una persona abilitata a svolgere le funzioni di istruttore ai sensi della legge vigente;

  • nel caso di autoveicolo dato a noleggio con conducente, se il noleggio è effettuato senza l’osservanza delle disposizioni in vigore che ne disciplinano l’utilizzo;

  • per i danni subiti da terzi trasportati, se il trasporto non è effettuato in conformità alle disposizioni vigenti od alle indicazioni della Carta di circolazione;

  • in caso di dolo del conducente;

  • nel caso di circolazione dell’autoveicolo all’interno degli autodromi nelle zone riservate a prove (anche libere), competizioni sportive e gare.

  • nel caso di modifiche apportate alle caratteristiche dell’autoveicolo assicurato non indicate sulla carta di circolazione o sulla dichiarazione di idoneità alla circolazione ove prevista.

Ogni persona, ogni polizza, ogni situazione è unica: per questo, se vuoi approfondire il tuo caso, ti invito a contattarci:

>>Prenota qui la tua consulenza!<<

A presto,

 

Marco

- Gli articoli più letti-

Tutela Legale Assicurativa e Omicidio Stradale - Il Blog di Gruppo Fides Cecina - Marco Gamannossi

Tutela Legale in caso di lesioni stradali gravi e gravissime.

Sono ormai molti anni che entrata in vigore la legge n.41/2016 sull’omicidio stradale e lesioni personali stradali, nata inizialmente per punire più severamente i pirati della strada.
Il rischio di incorrere in una azione penale non riguarda solo coloro che non sono in regola: basta essere coinvolti in un incidente con feriti gravi!

Hai scaricato il nostro
e-book sulle assicurazioni?

Se vuoi districarti nel complicato mondo delle assicurazioni private, senza farti appioppare polizze inutili e costruire un vero piano per la tua sicurezza economica devi iniziare proprio da qui!

Assicurazioni no grazie tanto a me non succede-Marco Gamannossi - Gruppo Fides-NFondo